gen 10 2010

Benvenuti

Category: Benvenutogiuliano_fantechi @ 10:01

Benvenuto in  ”Didattica con il WEB.”

scenziatoIn questo Blog puoi trovare utili informazioni, almeno spero, per iniziare a utilizzare nuovi strumenti nella tua didattica, per preparare lezioni interattive.
A destra, puoi ricercare i post inseriti suddivisi per categoria o ordine cronologico.
Buona navigazione.

Prof  Giuliano Fantechi

Per rimanere in contatto:  giulianofantechiXalice.it

(dove X sta per@)


nov 16 2010

Una novità assoluta rivoluzionaria

Category: Didattica,libri di testogiuliano_fantechi @ 14:23
Immagine anteprima YouTube

Tag:


ott 12 2010

Linee guida per il passaggio al nuovo ordinamento

Category: Nuovo ordinamentogiuliano_fantechi @ 14:54

scuolaISTITUTI PROFESSIONALI  2010 2011

LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO


ott 12 2010

Linee guida per il passaggio al nuovo ordinamento

Category: Nuovo ordinamentogiuliano_fantechi @ 14:41

Campana

Istituti Tecnici 2010 – 2011

Linee guida per il passaggio al nuovo ordinamento


mag 12 2010

Progetto Leonardo: leTS GO

Category: Senza categoriagiuliano_fantechi @ 13:38

Il nostro Istituto è promotore di un Progetto internazionale dove si formano docenti  imparare l’uso del computer nell’insegnameto della Lingua straniera

Per maggiori informazioni visita il sito : LeTS GO


mar 19 2010

Educare oggi

Category: Senza categoriagiuliano_fantechi @ 13:56

Una riflessione sul nostro modo di educare


mar 15 2010

Internet a scuola????

Category: Didattica,Nuovi strumenti nella didatticagiuliano_fantechi @ 10:35

internet 01Internet è un insieme vastissimo di documenti testuali. Ai suoi esordi Internet era costituito unicamente di testo e indici ipertestuali di testi. Con il passare del tempo le cose si sono evolute, sono stati introdotti nuovi servizi e funzionalità, facendo di Internet una risorsa fondamentale per la società, un vero e proprio “villaggio globale”. Il Web (dawww=World Wide Web) si basa sull’infrastruttura di Internet per realizzare una grande risorsa di informazioni. Dietro i siti web ci sono diversi livelli di strutture dati, ma tutto ciò resta quasi completamente nascosto all’utente, interessato essenzialmente all’informazione contenuta in esso.


mar 15 2010

Sala docenti

Category: Didattica,Nuovi strumenti nella didatticagiuliano_fantechi @ 10:21

docenteUn sito dove trovare interessante materiale didattico:

Sala docenti

PROGRAMMAZIONE, LAVORI DEGLI STUDENTI, MATERIALE DIDATTICO, POF, ESERCIZI E VERIFICHE, LEZIONI A VIDEO, PROGETTAZIONE, MODULI, ORIENTAMENTO, CURIOSITA’, QUALITA’ E DOCUMENTI. L’ISTANTANEA DEI SITI DELLE SCUOLE SUPERIORI ITALIANE: ISTRUZIONE CLASSICA, SCIENTIFICA, TECNICA

Tag: ,


mar 15 2010

Che cos’è il web 2.0

Category: Didattica,Nuovi strumenti nella didatticagiuliano_fantechi @ 08:34

web1_0-vs-web2_0Il Web 2.0 è un termine utilizzato per indicare genericamente uno stato di evoluzione di Internet (e in particolare del World Wide Web), rispetto alla condizione precedente. Si tende ad indicare come Web 2.0 l’insieme di tutte quelle applicazioni online che permettono uno spiccato livello di interazione sito-utente (blog, forum, chat,sistemi come: Wikipedia, Youtube, Facebook,  Myspace,Twitter, WordPress, ecc.).

La locuzione pone l’accento sulle differenze rispetto al cosiddetto Web 1.0, diffuso fino agli anni novanta, e composto prevalentemente da siti web statici, senza alcuna possibilità di interazione con l’utente eccetto la normale navigazione tra le pagine, l’uso delle email e l’uso dei motori di ricerca.

Tag:


mar 14 2010

PON SOS studenti

Category: Nuovi strumenti nella didattica,SOS Studentigiuliano_fantechi @ 10:57

sosPON SOS studenti è un ambiente per l’apprendimento on line, rivolto agli studenti del biennio della scuola secondaria di secondo grado, in particolare a coloro che abbiano contratto debiti formativi o abbiano incontrato particolari difficoltà negli apprendimenti di base.
I docenti impegnati nei corsi di recupero avranno a disposizione uno spazio virtuale in cui iscrivere i propri studenti e guidarli all’interno di percorsi personalizzati, mirati al raggiungimento degli obiettivi disciplinari.
Con il D.M. n. 42 del 22 maggio 2007, che definisce le attività di recupero parte integrante del Piano dell’Offerta formativa, e il D. M n. 80 del 3 ottobre 2007, che introduce alcune norme relative alle modalità con cui tali attività dovranno essere organizzate e gestite dai singoli istituti scolastici, si intende dare risalto al problema dell’insuccesso scolastico cercando soluzioni efficaci
Nell’ambito del Programma Operativo Nazionale 2007-2013, Asse I Obiettivo C Azione C.1, PON SOS Studenti offre alle istituzioni scolastiche e ai docenti impegnati nelle attività di recupero e di sostegno uno strumento in più per la gestione e la conduzione delle attività di rinforzo;uno strumento che, facendo ricorso alle potenzialità delle nuove tecnologie, propone inedite opportunità di studio, di esercitazione e di confronto.

Gli studenti iscritti troveranno in questo ambiente materiali multimediali per l’approfondimento di alcuni argomenti del curricolo delle 4 discipline prese in esame, oltre ad una serie di servizi on line, secondo la logica della nuova comunicazione in rete. Potranno seguire percorsi individualizzati e nello stesso tempo prendere parte a gruppi di discussione attivi, gestiti da docenti esperti. Sotto la guida attenta e costante dei docenti della loro scuola, gli studenti potranno accedere ad esperienze molteplici e variate.

NOTA: Le attività che docenti e studenti potranno fare nell’ambiente NON costituiscono, in nessun modo, un’alternativa ai corsi di recupero estivi che le scuole sono tenute ad organizzare per il recupero dei debiti formativi ma solo uno strumento integrativo che il docente può utilizzare con il proprio gruppo, in accordo con le indicazioni dell’istituto.

Per informazioni: info_ponsosstudenti@indire.it

oppure siti    ex Indire


mar 08 2010

Circolare libri di testo

Category: libri di testogiuliano_fantechi @ 15:04

libriCircolare n. 23 MIURAOODGOS prot. n. 1636

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

Roma, 4 marzo 2010
Oggetto: Adozione dei libri di testo per l’anno scolastico 2010/2011.

Come è noto, la circolare ministeriale 10 febbraio 2009, n. 16 ha fornito indicazioni e dettato istruzioni per l’adozione, relativamente all’anno scolastico 2009/2010, dei testi scolastici nelle scuole di ogni ordine e grado.
Al fine di consolidare il quadro di riferimento per le scuole, per i docenti e per l’editoria scolastica si confermano le disposizioni previste dalla citata circolare anche per le scelte adozionali per l’anno scolastico 2010/2011.

I vincoli

Per una maggior funzionalità si richiamano i “vincoli” previsti per l’adozione dei libri di testo:

  1. la cadenza pluriennale (ogni cinque anni per la scuola primaria e ogni sei per la scuola secondaria di I e di II grado) per l’adozione dei libri di testo;
  2. la non modificabilità delle scelte da parte degli insegnanti e della scuola nell’arco dei due periodi previsti, “salva la ricorrenza di specifiche e motivate esigenze”. Tali esigenze riguardano esclusivamente la “modifica di ordinamenti scolastici ovvero la scelta di testi in formato misto o scaricabili da internet”, come previsto dall’articolo 1-ter della legge 24 novembre 2009, n. 167, di conversione del decreto legge 25 settembre 2009, n. 134.
  3. la restrizione della scelta ai libri di testo a stampa per i quali l’editore si sia impegnato a mantenere invariato il contenuto per un quinquennio, fatta salva la possibilità per l’Editore di trasformare il medesimo libro di testo nella versione on line scaricabile da internet o mista. L’impegno quinquennale per l’Editore riguarda i testi editi dopo l’entrata in vigore della legge n. 169/2008, a decorrere dall’anno di pubblicazione (copyright).
  4. la progressiva transizione ai libri di testo on line o in versione mista. A partire dall’anno scolastico 2011-2012, il collegio dei docenti adotterà esclusivamente libri utilizzabili nelle versioni on line scaricabili da internet o mista.
  5. Il rispetto dei tetti di spesa individuati per le scuole secondarie di I e di II grado.

Si ricorda che il “vincolo” di cui al punto a) trova applicazione per le nuove adozioni e non per le conferme dei testi già in adozione.
Pertanto nel caso in cui i docenti abbiano effettuato, per il corrente anno scolastico, nuove adozioni, non è consentito procedere, per il 2010/2011 alla scelta di nuovi testi scolastici, in quanto trova applicazione il vincolo quinquennale/sessennale, salvo quanto indicato nel punto b). Qualora, invece, i docenti abbiano effettuato, sempre per il corrente anno, la conferma dei testi adottati nell’anno scolastico precedente, è possibile procedere ad una nuova adozione.

I tempi

Le adozioni dei testi scolastici sono deliberate dal collegio dei docenti secondo le seguenti scansioni temporali:

  • entro il 31 marzo 2010 per tutte le classi in cui sono presenti alunni con disabilità visiva;
  • nella seconda decade del mese di aprile 2010 per le classi di scuola secondaria di I grado;
  • nella seconda decade di maggio 2010 per tutte le classi di scuola primaria e di scuola secondaria di II grado.

Le adozioni effettuate dovranno essere comunicate a questo Ministero secondo modalità definite dalla Direzione Generale competente.

IL DIRETTORE GENERALE
Mario G. Dutto


Tag:


Pagina successiva »